Enter your keyword

Workshop ” I prodotti di eccellenza e la promozione del territorio: il miele e le altre tipicità dell’ alto casertano”

Workshop ” I prodotti di eccellenza e la promozione del territorio: il miele e le altre tipicità dell’ alto casertano”

headerAlla Fiera Agricola 2016 esperti a confronto su miele e tipicità  agroalimentari del Marchio d’ Area Alto Casertano.
M2Q apprezzando l’interesse collettivo e la valenza tecnico-scientifica dell’iniziativa del CONAPRO (Cons. Naz. Prod. Apistici) e dell’AIACENA (Assoc. Interprov. Apicoltori Casertani e Napoletani), ha accettato con piacere l’invito a presentare le opportunità  offerte dalla nuova  programmazione regionale dei Fondi Europei (PSR, RIS3, OCM), con particolare riguardo all’Apicoltura e ai prodotti apistici.
Gli efforts più significativi per il settore apistico (ed analogamente per le altre filiere agroalimentari della Campania) dovranno essere focalizzati su: training, trasferimento tecnologico, inserimento di giovani imprenditori professionali nel settore, investimenti a sostegno dell’ammodernamento aziendale e cooperazione di filiera.Apicoltura (1)
Per quest’ultimo aspetto sarà fondamentale costituire Gruppi Operativi (GO) capaci di aggregare una molteplicità  di attori: agricoltori,trasformatori, ricercatori, consulenti, formatori, imprese, associazioni di categoria, consumatori, gruppi di interesse e ONG, comunità rurali, ecc.
Tali aggregazioni pubblico-private dovranno:
– individuare soluzioni operative alle problematiche evidenziate dalla componente agroalimentare;
– agevolare le imprese nel cogliere le opportunità  conseguenti l’adozione di innovazioni, anche finalizzate alla diversificazione delle attività.
Le conclusioni della giornata sono riassumibili nelle dichiarazioni finali con cui il prof. Antonio De Cristofaro (Università  del Molise) e Riccardo Terriaca (CONAPROA), condividendo i pensieridel dott. Pier A. Carlino (M2Q-Technova), del prof. Pietro Cappella (GAL ALTO CASERTANO) e del dott. Angelo Milo (COLDIRETTI) invitano i soggetti presenti a realizzare azioni (individuali e collettive) che migliorino realmente la competitività delle nostre imprese agroalimentari e la capacità  di creare imprese nuove, giovani, motivate e professionali.
Condividi

Related Posts

No Comments

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Il nostro sito utilizza cookie per facilitare la consultazione da parte dei visitatori. Se prosegui nella consultazione del nostro sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close