Enter your keyword

Smart Specialization Strategy: Tavolo di consultazione settoriale biotecnologie, salute dell’uomo, agroalimentare

Smart Specialization Strategy: Tavolo di consultazione settoriale biotecnologie, salute dell’uomo, agroalimentare

M2Q ha partecipato al Tavolo di consultazione settoriale Biotecnologie, Salute dell’Uomo, Agroalimentare, durante l’evento Innovation Village, tenutosi a Napoli dal 31 marzo al 3 aprile 2016.

Il dominio tecnologico di Biotecnologie, Salute dell’Uomo e Agroalimentare investe prioritariamente i seguenti settori industriali:

  • Farmaceutico
  • Dispositivi medici/biomedicale
  • Pure biotech
  • Agro-industriale

Il contesto regionale della ricerca pubblica nel campo di Biotecnologie, Salute e Agroindustria è caratterizzato da una ricca offerta di know-how.

Tali settori, alimentandosi delle continue innovazioni provenienti dal mondo della RS&I, stanno infatti suscitando l’interesse in mercati in forte crescita quali quello nutraceutico e cosmeceutico.

Il mercato della nutraceutica, ad esempio, è di interesse sia per le imprese farmaceutiche che per quelle agroalimentari. Forte è anche l’interesse dei mercati nelle applicazioni per la risoluzione di gravi problemi ambientali e sanitari della regione Campania, quali il risanamento del territorio mediante tecnologie di bioremediation.

Le scelte politiche ed il contesto individuale sono sempre più legate al concetto di salute, che è considerato un elemento centrale nella vita e una condizione indispensabile del benessere individuale e della prosperità delle popolazioni: essa ha conseguenze che incidono su tutte le dimensioni della vita di un individuo nelle sue diverse manifestazioni, modificando le condizioni, i comportamenti, le relazioni sociali, le opportunità.

I bisogni da soddisfare non sono solo quelli legati alla cura e/o prevenzione di malattie o sofferenze, ma l’insieme delle necessità di benessere, inteso come stato di salute fisica, psichica e sociale. Il benessere trova oggi specifiche declinazioni nelle tendenze socio-economiche in atto e richiede l’identificazione di priorità di azione nei processi di sviluppo di soluzioni e applicazioni per il miglioramento del livello di benessere individuale e sociale.

L’approccio biotecnologico è uno dei punti di forza per il miglioramento della qualità della vita e offre nuove opportunità produttive a ridotto impatto ambientale, nuove opportunità terapeutiche e diagnostiche, innovative strategie per il biorisanamento ambientale e opportunità energetiche da fonti rinnovabili. Analogamente un forte impatto positivo sulla salute e sul benessere può derivare dal settore della ricerca e sviluppo in campo agroindustriale, con particolare riferimento alle attività volte al miglioramento dell’alimentazione umana e allo sviluppo di nutraceutici e cibi funzionalizzati.

In tale direzione, l’aggregazione M2Q ha confermato, nel corso del dibattito, la priorità per le traiettorie tecnologiche dell’alimentazione salutistica, della tracciabilità e della sicurezza alimentare ed ha rilanciato il proprio interesse e quello del settore agroalimentare per seguenti topics:

  • nanotecnologie
  • sostenibilità agro-ambientale
  • riuso del packaging
  • internet of things (IOT)
  • logistica e distribuzione locale
  • internazionalizzazione
Condividi

Related Posts

No Comments

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Il nostro sito utilizza cookie per facilitare la consultazione da parte dei visitatori. Se prosegui nella consultazione del nostro sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close