Enter your keyword

Nuove agevolazioni alle imprese per la valorizzazione dei marchi: domande presentabili a partire dal 4 aprile 2017

Fonte: Immacolata Garofalo – Sportello MISE campania

Nella GU del 29 dicembre 2016 è stato pubblicato l’Avviso relativo al bando per la concessione di agevolazioni alle PMI per la valorizzazione dei marchi, la cui domanda di deposito è antecedente al 1 gennaio 1967.

L’intervento, ideato dalla Direzione Generale per la Lotta alla Contraffazione – Ufficio Italiano Brevetti e Marchi del MiSE è finalizzato a sostenere la capacità  competitiva delle PMI mediante il rilancio e la valorizzazione economica dei marchi che rappresentano una importante parte di storia del nostro Paese. Le risorse disponibili ammontano complessivamente a 4,5 milioni di euro.

Il progetto deve riguardare la valorizzazione di un marchio, di cui l’impresa richiedente l’agevolazione, alla data di presentazione della domanda, sia titolare o in possesso di un accordo di licenza esclusiva e totale con un soggetto che ne detiene la titolarità .

Il marchio può essere oggetto di una sola domanda di agevolazione.

In caso di licenza l’impresa richiedente l’agevolazione deve essere in possesso di un contratto di licenza esclusiva per l’utilizzo del marchio per la totalità  dei prodotti e/o servizi e nel territorio per il quale il marchio è registrato. In tal caso la domanda di agevolazione potrà essere presentata esclusivamente dal licenziatario, purchè il contratto di licenza abbia, dalla data di presentazione della domanda, una durata residua di almeno 36 mesi.

Le agevolazioni, nella forma di contributo in conto capitale fino ad un importo massimo di Euro 200.000 (aiuti in de minimis), sono finalizzate all’acquisto d parte delle PMI di beni strumentali e di servizi specialistici esterni per favorire la valorizzazione produttiva e commerciale del marchio e dei prodotti/servizi ad esso correlati, nonchè il rafforzamento del marchio, la sua estensione a livello comunitario e/o internazionale e l’ampliamento della sua protezione.

Le percentuali di aiuto variano entro i limiti dell’80%, o del 50%, delle spese ammissibili, a seconda delle tipologie di investimento prescelte e la durata massima di realizzazione del progetto è pari a 9 mesi dalla notifica del provvedimento di concessione dell’agevolazione.

L’intervento si articola in due fasi, delle quali solo la prima è obbligatoria

PRIMA FASE (obbligatoria) – Valorizzazione produttiva e commerciale del marchio

Sono ammissibili, per gli interventi di Prima Fase, le seguenti tipologie di spesa:

  • Realizzazione di prototipi e stampi.
  • Acquisto di nuovi macchinari e attrezzature ad uso produttivo nonchè hardware, software e tecnologie digitali funzionali all’ammodernamento e all’efficientamento produttivo, strettamente connessi allo sviluppo del progetto.
  • Consulenza tecnica finalizzata all’ammodernamento e all’efficientamento della catena produttiva, strettamente connessa allo sviluppo del progetto, anche dal punto di vista energetico – ambientale.
  • Consulenza specializzata nell’approccio al mercato: progettazione di strategia commerciale, progettazione di azioni di marketing e di comunicazione, strettamente connessa allo sviluppo del progetto.

SECONDA FASE (facoltativa) – Servizi di supporto

Sono ammissibili, per gli interventi di Seconda Fase, le seguenti tipologie di spesa:

  • Consulenza per l’attività di sorveglianza mondiale del marchio, effettuata nel corso della durata del progetto per monitorare e prevenire azioni di contraffazione.
  • Consulenza legale per la tutela da azioni di contraffazione del marchio.
  • Consulenza per la realizzazione di ricerche di anteriorità  del marchio, finalizzate alla sua estensione a livello comunitario e/o internazionale.
  • Consulenza per la realizzazione di ricerche di anteriorità del marchio in ulteriori classi di prodotti/servizi in coerenza con l’oggetto sociale della PMI.
  • Tasse di deposito presso UIBM o presso EUIPO.
  • Tasse sostenute presso UIBM o EUIPO e presso OMPI per la registrazione internazionale.
  • Assistenza per il deposito.

Soggetto gestore della misura è Unioncamere per gli adempimenti tecnici e amministrativi riguardanti l’istruttoria delle domande e per l’erogazione delle agevolazioni, anche attraverso strutture in house del sistema camerale. Le imprese interessate potranno presentare domanda a partire dal 4 aprile 2017.

La versione integrale del Bando e la relativa documentazione per la presentazione delle domande sono disponibili sui siti del Ministero dello Sviluppo Economico, dell’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi, dell’Unione Nazionale delle Camere di Commercio e su www.marchistorici.it.

Condividi

Related Posts

No Comments

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Il nostro sito utilizza cookie per facilitare la consultazione da parte dei visitatori. Se prosegui nella consultazione del nostro sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close